La vita è breve, ma la giornata è lunga! Tante idee per giochi fai da te con i propri bimbi (autistici e non) in età prescolare

Come passare le giornate estive riuscendo a proporre attività ludiche, che attirino il bambino e che lo aiutino a lavorare così come fa in terapia? Ecco di seguito una carrellata di giochi e consigli a chiunque abbia dei figli in età prescolare, con o senza autismo. Se la traiettoria di sviluppo del nostro bimbo dovesse sembrarci atipica, basterà avere qualche attenzione in più!

Il mio suggerimento per i genitori è principalmente il seguente: bisogna puntare al divertimento del bambino, quindi partire e proporre tutte quelle idee che lo divertono, senza pensare di raggiungere un obiettivo tramite un gioco specifico, perché sarà la relazione, il divertimento a farvi raggiungere dei traguardi. Insomma, se il gioco è giusto o no per il nostro bambino, sarà a decretarlo il suo indice di gradimento e coinvolgimento, non tanto il gioco di per sè.

GIOCHI CON L’ACQUA

I giochi con l’acqua sono molto indicati in questo periodo e quasi tutti i bambini adorano l’acqua. Il gioco dei travasi utilizzando vasi, ciotole, imbuto, siringhe, può assumere mille forme differenti ed aiuta il bambino nel calibrare le proprie forze, nella concentrazione, motricità fine, pazienza. Oltre ai classici travasi, anche utilizzare delle spugne o dei giochini galleggianti nell’acqua, che vanno poi presi con un mestolo, ad esempio, può essere un momento ludico. Ricordate di interagire il più possibile con il bambino, elicitare le richieste, le vocalizzazioni e lo sguardo.

Acqua, mestolo, palline galleggianti e contenitori
Il mio consiglio è di utilizzare delle traversine o della plastica per evitare che gli sversamenti d’acqua combinino dei guai!
Travasi classici con acqua, con altre consistenze e con la siringa!

GIOCHI CON LA PASTA

I giochi con la pasta sono altrettanto divertenti! Si va dalla classica collana da colorare, alle forme da impilare, alla creazione di percorsi all’interno dei quali far passare una corda, o una pallina, un filo etc…

Anche impilare la pasta in delle cannucce può essere uno svago, colorarla e fare dei MATCH in base a forma e colore (su una cannuccia tutte le pennette, su un’altra i rigatoni etc..).

GIOCHI CON I COLORI

I colori sono un’arma potente! Ecco alcuni esempi di giochi da poter creare con i colori.

Qui di seguito ad ogni colore corrisponde un tappo dello stesso colore, quindi non solo il bambino compirà un match, ma  avviterà e sviterà!

Qui con i cubi, invece, farà un match più classico tra colore e forma, ma si possono usare anche forme differenti da ricollegare sempre alla propria impronta colorata!

Le idee sono veramente tante, iniziate a sperimentarle! Con questo bel tempo, poi, non rinunciate a giardinetti, piscine, mare anche se il vostro bimbo viene scambiato per il maleducato di turno, non fatevi arrestare dai pregiudizi, più esperienze farà, più apprenderà.

Non permettete che l’ignoranza degli altri non faccia fare delle esperienze a vostro figlio!

Quando uscite, poi, non siate presi dalla smania di fare mille cose, portate con voi dei giochi con cui sapete che si diverte, lo aiuteranno a socializzare con gli altri e non smettete di spiegargli le cose e le routine.

Dott.ssa Rosaria Ferrara

Informazioni su Rosaria Ferrara

rosaria.ferrara987@gmail.com +39 320 3161 748 http://www.rosariaferrarapsicologa.it/ http://www.diagnosi-autismo.it/ https://www.facebook.com/Autismi-Diagnosi-Valutazione-e-Trattamento-Dottoressa-Rosaria-Ferrara-452004891677049/
Questa voce è stata pubblicata in Autismo, Infanzia e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *